Una collezione di mappe storiche, a strati

Sinceramente non conoscevamo ancora la collezione di mappe “David Rumsey” che comprende oltre 32.000 carte geografiche datate tra il 1680 e il 1930.

Ne abbiamo scoperto l’esistenza grazie ad un nuovo servizio che mette tutta questa cartografia a confronto con le Google Maps odierne.


Ad esempio è stato interessante vedere come Parma facesse parte del Piemonte ottocentesco:

image

Grazie ai cursori che regolano il livello di dissolvenza è possibile analizzare con precisione le differenze tra le due cartine.

image

image

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *