da Movie Maker a Divx

Questo è piuttosto un promemoria per me, infatti ogni volta che tiro fuori dall’armadio la videocamera non ricordo mai i numerosi passaggi necessari a produrre un filmato in Divx, il formato più usato per il semplice fatto che riesce a comprimere moltissimo senza una significativa perdita di qualità.

salva

Naturalmente utilizzo tutti software gratuiti e prelevabili dalla rete, il primo anzi è già fra i programmi di Windows XP, si tratta del semplicissimo Windows Movie Maker.

  • salvo il filmato prodotto con Movie Maker scegliendo il formato DV-PAL
  • converto il file ottenuto da AVI con un software gratuito che si chiama DV Type I to Type II converter, un tool per convertire i filmati che abbiamo effettuato con la nostra telecamera digitale dal formato DV Type I al formato DV Type II senza alcuna perdita di qualità. In questo modo il filmato che otterremo sarà compatibile con un maggior numero di software di editing video;
  • infine comprimo questo nuovo file utilizzando l’ottimo software (gratuito) che, come dice il nome, risolve egregiamente il nodo gordiano della codifica video: Auto Gordian Knot.

ed è tutto! buon lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *