Chung Kuo-Cina, l’Impero di Mezzo

Vi segnalo un programma radiofonico.

In onda da lunedi 15 gennaio a venerdi 9 febbraio alle ore 20, su Radio Rai 2

Federico Rampini racconta la Cina

Federico Rampini

Se vi siete persi le puntate precedenti potete riascoltarle qui.

Ecco la scheda della trasmissione:

E’ la civilt pi antica di tutte eppure sappiamo poco di lei. Ricordiamo che ha inventato la seta, la stampa e la polvere da sparo molto prima di noi, ma la sua storia resta un grande “buco nero” per gli occidentali. Oggi che la Cina torna a occupare il posto che stato il suo per molti secoli – quello di una superpotenza – di colpo anche l’interesse per il suo passato sta esplodendo. Il XXI secolo sar il secolo cinese e non possiamo pi permetterci di ignorare la nazione che destinata a essere il nuovo centro del mondo. Federico Rampini ci guida alla scoperta di personaggi e vicende salienti per capire la Cina del passato e quella di oggi. Il giornalista e scrittore che vive a Pechino racconta la vera storia di Confucio, un pensatore laico la cui influenza nel mondo rivaleggia con quella di Cristo e Maometto, e che oggi conosce un revival inaspettato. Gengis Khan, il Kublai Khan e Marco Polo, l’epopea delle grandi scoperte navali della dinastia Ming sono capitoli di una storia in cui la Cina era di gran lunga il paese pi avanzato e sviluppato del pianeta. Il Settecento e l’Ottocento vedono invece un brutale declino della nazione pi popolosa del mondo, aggredita e umiliata dagli imperialismi occidentali e dal Giappone. Miseria e decadenza, abiezione morale, schiavismo ed economia dell’oppio sono le pagine pi buie nella storia cinese. Il ricordo di quegli orrori – protratti fino alla prima met del Novecento – decisivo per capire la vittoria di Mao Zedong, l’artefice della rivoluzione comunista in Cina. L’ombra di Mao continua a incombere sulla Cina di oggi. La sua eredit, positiva o atroce, ancora consistente malgrado l’evoluzione capitalistica del paese. Fare luce sugli orrori del maoismo come l’invasione del Tibet o la Rivoluzione culturale, importante per svelare il volto oscuro del miracolo economico cinese. Nell’era in cui la Cina si appresta a contendere agli Stati Uniti la leadership mondiale, le potenzialit di questo paese sono infinite. Ma si aprono interrogativi inquietanti: per la prima volta nella storia contemporanea, l’economia globale rischia di essere dominata da un paese non democratico. Finch la Cina non avr superato il “complesso del padre”, cio Mao, la sua ascesa rischia di esportare un modello autoritario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *