Armi, acciaio e malattie

Breve storia del mondo negli ultimi tredicimila anni

jared.jpg

In questa carrellata affascinante come un romanzo sulla storia del genere umano, che dopo avergli fruttato il Premio Pulitzer nel 1998 è stata accolta con enorme successo anche dal pubblico italiano, Diamond ci mette in guardia da pericolosi pavoneggiamenti «occidentali»: se si può parlare di una nostra superiorità culturale, essa deve consistere solo nella coscienza che la natura non determina alcuna superiorità. Attraverso un percorso narrativo agile e assai gradevole, il saggista americano arriva a dimostrare che le diversità culturali affondano le loro radici in diversità geografiche, ecologiche e territoriali sostanzialmente legate al caso. Armato di quest’idea si lancia allora in un appassionante giro del mondo, alla ricerca di esempi con cui illustrare e verificare le sue teorie. Un tour de force storico-culturale condotto con sorprendente maestria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *